RSS
Blog
La mia introduzione alla Cisco Networking Academy è stata… non convenzionale

La mia introduzione alla Cisco Networking Academy è stata… non convenzionale

Maggio 26, 2021 - di Evan Leibovitch

Le cabine, le sedie a sdraio e gli hotel che costeggiano la costa di Alessandria trasmettono una forte atmosfera di Miami Beach, e preferirei i suoi Shawarmas di strada ai panini cubani ogni giorno. Ma la mia visita del 2015 alla città egiziana non aveva niente a che fare con la sabbia o il sole; era diventata una casa inaspettata per due comunità di disagio molto separate.

A quel tempo, l'Egitto si stava riempiendo di persone in fuga da guerre civili separate in Siria e Sudan. Molti avevano programmato di essere lì temporaneamente fino a quando la violenza non fosse cessata, ma si sono resi conto che c'era poco da cui tornare a casa. Altri si sono diretti qui, al confine del Mediterraneo, dove le navi dei trafficanti per l'Europa sono emerse, mortali e costose, come l'opzione meno terribile. Di conseguenza, Alessandria era diventata un centro urbano per rifugiati: niente campi, ma migliaia e migliaia di persone bisognose, invisibili alle autorità locali.



In questo ambiente, mi sono ritrovato, a pochi isolati dalla spiaggia, negli uffici bui di un ente di beneficenza che fornisce sostegno e sostentamento ai rifugiati che l'hanno trovato. Nell'ambito di un contratto di due anni con l'Agenzia delle Nazioni Unite per i rifugiati (UNHCR), sono stato incaricato di sfruttare al meglio le risorse disponibili per aiutare a fornire al centro l'accesso a Internet. L'uso principale di Internet era che le persone contattassero la famiglia e pianificassero le loro prossime mosse. Per coloro che rimangono in città per un po ', intenzionalmente o meno, forse potremmo fornire una formazione informatica sufficiente per aiutarli a trovare un lavoro quando escono dal loro calvario.

È stato qui che ho incontrato per la prima volta Cisco Networking Academy.

Due rappresentanti sono venuti a una certa distanza per incontrare me e lo staff dell'ente di beneficenza per offrire il loro aiuto partecipando alla comunità di Networking Academy. Hanno portato con sé un menu di corsi mirati alla carriera che le persone potevano seguire, gratuitamente, con il supporto di un centro di formazione partner Cisco locale. Abbastanza prominenti in quel menu erano corsi mirati alla certificazione Linux Professional Institute (LPI). Dato il mio coinvolgimento con la nascita di LPI, è stato esaltante vedere gli obiettivi dell'organizzazione diffusi in questo modo in tutto il mondo.

Quei due anni all'UNHCR hanno plasmato il mio approccio da quando sono tornato a LPI. Uno dei miei obiettivi personali è stato quello di raddoppiare il nostro lavoro a sostegno di Cisco Networking Academy, perseguendo la nostra missione comune di promuovere ovunque istruzione e credenziali di alta qualità mirate alla carriera.

La chiave di questa partnership è la relazione recentemente rafforzata tra LPI e Network Development Group (NDG), l'organizzazione che ha creato tutta la formazione incentrata su Linux di Networking Academy. Il presidente di NDG Rich Weeks e il suo team sono andati ben oltre nel lavorare con noi per garantire l'alta qualità di questa formazione erogata sulla piattaforma Networking Academy. Insieme abbiamo lavorato per ridurre le barriere alle carriere in open source per i loro studenti, non solo attraverso corsi NDG gratuiti o poco costosi, ma anche attraverso significative riduzioni di prezzo negli esami di certificazione LPI per coloro che seguono i corsi.

Le istituzioni partner di Networking Academy, che contano 11,800, sono ovunque e stanno attualmente aiutando a forgiare i percorsi di carriera di 2.3 milioni di studenti. Il bisogno è ovunque, dai centri per rifugiati ai campus universitari, nei paesi ricchi così come nei meno ricchi. Anche prima che COVID-19 interrompesse tutto, i posti di lavoro venivano persi a causa dell'automazione, dell'outsourcing e di molti altri fattori. Mentre le persone cercano la loro prima carriera o quella successiva, l'IT open source offre uno dei percorsi più a prova di futuro per una buona vita.

La voglia di essere produttivi e occupati non conosce confini. È stato motivo di orgoglio all'interno di LPI che persone in oltre 180 paesi e territori si siano rivolti a noi per contribuire a plasmare i loro percorsi di carriera e diventare professionisti certificati. Attendo con impazienza i nostri sforzi in espansione con NDG e Cisco per ridurre ulteriormente le barriere e offrire tale opportunità a chiunque lo desideri.

Se desideri saperne di più sull'apprendimento di Linux tramite la Cisco Networking Academy, per favore vai a questa pagina web per saperne di più. Se hai la tua storia di come hai beneficiato di questi programmi, mi piacerebbe sentirti! Scrivimi a eleibovitch@lpi.org o inviami un tweet a @ el56.
 

Evan Leibovitch

Evan Leibovitch

Evan è Direttore dello Sviluppo della Community - Director of Community Development - di LPI e uno dei co-fondatori della organizzazione. Sostenitore di lunga data di Open Computing e Open Source, è stato il primo editorialista Linux per ZDNet e ha partecipato a numerose conferenze, organizzazioni non-profit, iniziative sulle policy e white paper. Prima di tornare a LPI nel 2017, ha lavorato per l'Agenzia per i Rifugiati delle Nazioni Unite (UNHCR), impegnata a fornire accesso a Internet e opportunità di lavoro ai centri per i rifugiati in Egitto, Uganda e Kenya. È stato co-fondatore e primo presidente del Capitolo canadese della Internet Society, e primo presidente indipendente dell'ente di consulenza nordamericana dell'ICANN. Vive a Toronto, in Canada.