Incontra il nostro consiglio di amministrazione

Ti invitiamo a incontrare il nostro consiglio di amministrazione. In quanto organizzazione non profit, LPI si affida agli sforzi di numerosi dipendenti e affiliati di tutto il mondo. Siamo orgogliosi di presentarti al nostro gruppo impegnato di volontari che guidano l'organizzazione a livello di consiglio di amministrazione.

Jon "Maddog" Hall

Jon "maddog" Hall è il presidente del consiglio del Linux Professional Institute. Da quando 1969, Jon "maddog" Hall è stato programmatore, progettista di sistemi, amministratore di sistema, product manager, direttore tecnico marketing, autore ed educatore, attualmente lavora come consulente indipendente.

Pur non essendo un membro fondatore di LPI, ha contribuito a formulare alcuni concetti e ha donato denaro personale per consentire di testare i primi test 200 per la psicometria.

Jon "maddog" Hall si è concentrato sui sistemi Unix dai sistemi 1980 e Linux da 1994, quando ha incontrato Linus Torvalds per la prima volta e ha riconosciuto correttamente l'importanza commerciale di Linux e del software libero e open source.

Ha viaggiato in tutto il mondo parlando dei vantaggi del software open source avendo ricevuto la sua laurea in economia e commercio presso la Drexel University e il suo MSCS di RPI a Troy, New York.

Christopher (Duffy) Fron

Duffy è un'azienda leader in IBM con oltre 20 anni di esperienza nel settore tecnologico, nota per la risoluzione dei problemi dei clienti, la trasformazione di unità aziendali meno efficienti, la progettazione e la creazione di sistemi innovativi e la crescita degli ecosistemi nei mercati emergenti.

Il suo set di competenze include competenze in gamification, open source, mobile, cloud, big data e social business. Ha gestito team di vendita in tutto il portafoglio SW IBM e ha svolto attività di formazione in tutto il mondo. Come relatore affermato e riconosciuto, Duffy si è rivolto alle Nazioni Unite e ha ricoperto il ruolo di relatore principale in diverse conferenze globali.

Attualmente, è a capo delle vendite di Global Business Partner per le soluzioni Social & Smarter Workforce di IBM. Prima di entrare in IBM, Duffy ha conseguito il master in International Management da Thunderbird e il Master in Business Administration presso l'Arizona State University.

Evan Leibovitch

Evan Leibovitch è un co-fondatore di LPI, autore del suo statuto e primo presidente del consiglio di amministrazione.

Imprenditore sociale e costruttore di comunità, Evan è stato pesantemente coinvolto nel mondo del software open source, della governance di Internet, degli standard aperti e dell'accesso aperto alla tecnologia. In precedenza ha prestato servizio come coordinatore di accesso alla tecnologia comunitaria per l'agenzia per i rifugiati delle Nazioni Unite (UNHCR). È stato anche uno dei fondatori di Internet Society Canada Chapter e ha ricoperto ruoli chiave a difesa dell'interesse pubblico di ICANN, WSIS, ITU e altri organismi e iniziative multilaterali. Ha scritto più di articoli 100 su Linux e il fenomeno dell'open source.

Evan è attualmente con sede a Toronto, in Canada

C. Scudder Mead

C. Scudder Mead è un membro del consiglio del Linux Professional Institute. Da quando 1979 è stato un appassionato di computer, programmatore, progettista di sistemi, amministratore di sistemi, autore di corsi e educatore. Il signor Mead lavora attualmente come consulente.

C. Scudder Mead è membro fondatore di LPI e membro precedente del consiglio di amministrazione, nonché ex direttore esecutivo, CTO e tesoriere. Ha contribuito a sviluppare la maggior parte dei concetti, delle procedure e delle metodologie utilizzate per formulare LPIC-1 e LPIC-2.

Si è concentrato sui sistemi Unix dai sistemi 1985 e Linux da 1993 ed è stato il CTO di Linuxmall / EBIZ durante la cosiddetta era dot-com.

C. Scudder Mead è un veterano decorato della prima Guerra del Golfo durante il quale ha prestato servizio negli elementi di punta dell'513th MI BDE.

Torsten Scheck

Torsten Scheck lavora come ingegnere software per SAP, leader di mercato nei software applicativi aziendali. Come membro del team SAP HANA Core, è responsabile della toolchain per un ambiente di sviluppo C ++ innovativo su larga scala su Linux.

Ha conseguito una laurea in ingegneria informatica presso l'Università di Cooperative Education Mosbach e un Master in Management presso l'Università di Glamorgan Business School.

Nel suo tempo libero, Torsten sostiene il linguaggio di programmazione Rust, il software libero in generale e gli standard aperti, ovunque rimangano sistemi operativi e servizi proprietari. Guida le attività LUG regionali e diffonde la parola attraverso articoli e discorsi.

Bryan J Smith

Bryan J Smith ha inizialmente implementato e contribuito al software open source in "90s come ingegnere, supportando CAM, EDA e HPC su Linux. È passato alla consulenza IT e alla formazione con i nuovi millenni, lavorando presso i principali fornitori Linux embedded e enterprise.

L'esperienza aziendale di Bryan si è concentrata sull'infrastruttura open source in data center su larga scala (istanza 10K +); principalmente servizi finanziari e settore pubblico. Il suo lavoro nelle Americhe include alcuni dei primi e più grandi sistemi di storage OSS, VDI e relative soluzioni IaaS, PaaS e DevOps per conto di diversi leader del settore.

Si è laureato presso il College of Engineering and Computer Science della UCF, ha ottenuto quattro dozzine di certificazioni IT (48) da una dozzina di programmi (12) ed è stato coinvolto nello sviluppo di diversi, tra cui LPI, per oltre un decennio.

Bdale Garbee

Collaboratore della comunità di software libero sin da 1979, il background di Bdale comprende anche molti anni di progettazione hardware, interni Unix e lavoro sui sistemi embedded. È stato uno dei primi partecipanti al progetto Debian, ha aiutato a portare le architetture Debian GNU / Linux in 5, servito come Debian Project Leader, poi presidente del Debian Technical Committee per quasi un decennio, e rimane attivo nella comunità Debian.

In 2012, Bdale si è ritirato da HP, dove ha lavorato come Chief Technologist per Open Source e Linux. Dopo aver lavorato brevemente per Samsung come consulente open source, Bdale è tornato in HP in 2014 come HP Fellow nell'ufficio del CTO dove per 25 mesi ha guidato il lavoro di strategia open source di HP prima di tornare in pensione in ritardo su 2016.

Per un decennio, Bdale è stato presidente del software nell'interesse pubblico. Ha servito quasi a lungo nel consiglio di amministrazione della Linux Foundation che rappresenta singoli affiliati e la comunità degli sviluppatori. Attualmente Bdale è membro dei consigli di amministrazione di Freedombox Foundation, Linux Professional Institute e Aleph Objects. È anche membro del Comitato di valutazione del Software Freedom Conservancy e continua a parlare di volta in volta a Linux e alle conferenze open source.

In 2008, Bdale è diventato il primo destinatario individuale di un premio Lutece d'Or dalla Federazione Nazionale dell'Industria del Logico Libre in Francia.