RSS
Blog
Schermata di brasil.io mostrata su un laptop

LPI supporta l'accesso pubblico ai dati del governo in Brasile

29 giugno 2020 - di Andrew Oram

Linux Professional Institute (LPI) ha recentemente sponsorizzato Brasil.io, un progetto open data in Brasile dedicato alla trasparenza e alla condivisione dei dati del governo. Sebbene Brasil.io utilizzi volontari nonché software gratuito e open source, il progetto ha dei costi. LPI incoraggia a sostenere questo progetto di base, che ha un budget ridotto, con un contributo che consenta al progetto stesso di continuare a crescere.

Il Brasile probabilmente ha più dati pubblici rispetto alla maggior parte dei paesi, grazie a una legge del 2011, la Lei de Acesso à Informação (legge di accesso alle informazioni). Questa legge impone il rilascio di una vasta gamma di dati di interesse pubblico, compresi i budget del governo, dati sull'assistenza sanitaria, le elezioni e altro ancora.

Tuttavia, la maggior parte dei dati viene rilasciata in piccoli blocchi in una forma che rende difficile la combinazione e l'analisi. Per esempio, gli analisti potrebbero estrarre i dati da dei PDF, che spesso presentano i dati stessi in una forma che rende difficile per un software distinguere i campi. Oppure, i dati potrebbero essere file CSV, che sono più accessibili a un programma ma non supportano nativamente semplici domande come "Dov'è la percentuale più alta di vittime COVID-19?" Tali set di dati sono fin troppo comuni nelle pubblicazioni governative di tutto il mondo. La pandemia di COVID-19 ha sottolineato la necessità di rendere questi dati più accessibili e comprensibili.

Brasil.io converte dati complessi in tabelle che sono facili da visualizzare e da utilizzare nei software. Gli utenti possono cercare determinati tipi di dati e filtrare i set di dati (in lingua portoghese) per campi importanti. Alcuni set di dati sono gratuiti per il pubblico, mentre altri richiedono una piccola quota di abbonamento. Il sito cerca suggerimenti per il rilascio di altri importanti set di dati.

Informazioni su Andrew Oram:

Andrew Oram

Andy è uno scrittore ed editor nel settore IT. I suoi progetti editoriali presso O'Reilly Media vanno da una guida legale sulla proprietà intellettuale a una graphic novel su hacker adolescenti. Andy scrive spesso anche sull'impatto dell'IT in ambito sanitario, su questioni politiche relative a Internet e sulle tendenze che incidono sull'innovazione tecnologica e i suoi effetti sulla società. Pubblicazioni stampate in cui è apparso il suo lavoro includono The Economist, Communications of the ACM, Copyright World, Journal of Information Technology & Politics, Vanguardia Dossier, and Internet Law and Business. Le conferenze cui ha presenziato includono la Open Source Convention di O'Reilly, FISL (Brasile), FOSDEM (Bruxelles), DebConf e LibrePlanet. Andy partecipa all'organizzazione politica della Association for Computing Machinery, USTPC.