7 Dicembre ,2017

Testimonial: come Adam ha reso Futureproofed la sua carriera con Linux Professional Institute

Linux Professional Institute (LPI) ha consegnato gli esami 500,000 ai professionisti IT di tutto il mondo. Quindi, perché così tanti scelgono il più grande e indipendente ente di certificazione open source Linux e open source per far progredire la loro carriera?

Secondo il rapporto di Foote Partners, "IT Skills and Certification Index", c'è una crescita a due cifre dei bonus pagati ai candidati certificati LPI1. Quindi, è la promessa di una carriera redditizia, o c'è ancora di più da certificare con LPI?

Abbiamo chiesto ad Adam, da Washington, la sua esperienza di entrare in open source, sostenere gli esami e come questo ha contribuito al suo successo attuale.

"Dopo aver trascorso gran parte dei miei primi anni di studio e insegnato spagnolo, giapponese e inglese come lingua straniera, mi sono reso conto che non c'era molto progresso in questa professione, quindi ho deciso di intraprendere un percorso diverso.

"Sono sempre stato interessato alle tendenze tecnologiche e ho visto il potenziale nell'apprendimento di un linguaggio di programmazione, così ho iniziato a imparare su Linux in 2007. L'ho sentito davvero, se avessi intenzione di stabilire una nuova carriera nello sviluppo di software, che dovessi capire e poter lavorare con Linux, prima di tutto. Poiché non avevo esperienza nel settore, ho deciso di prendere le certificazioni LPIC-1 e Linux Essentials.

"Ho dovuto approfondire per preparare l'esame, e ho iniziato a utilizzare Linux Academy e i loro strumenti di formazione; Ho letto molti libri e guide allo studio di "Intro to Linux"; Sono andato ai meetup e agli eventi di networking per parlare di Linux con persone che conoscevano davvero le loro cose. Per supportare i miei apprendimenti con l'applicazione pratica, ho impostato e gestito il mio server Linux, e ho iniziato il mio blog professionale, che continuo ancora oggi.

"Gli esami erano in realtà molto più difficili e accurati di quanto mi aspettassi, ma questo dimostra che è qualcosa che vale la pena. Consiglierei di dedicare almeno un'ora al giorno per preparare l'esame.

"Mi ci è voluto circa un anno per completare tutti e tre gli esami (LPIC-1 [101 e 102] e Linux Essentials) ma entro una settimana dalla mia prima certificazione Linux, ho ottenuto un lavoro come tecnico di supporto presso Silicon Mechanics, dove Attualmente lavoro, ma ora come tecnico di supporto senior.

Il mio lavoro quotidiano di solito comporta l'utilizzo di Linux in qualche modo, quindi le certificazioni mi hanno aiutato enormemente. Lo raccomanderei sicuramente come una buona base per chiunque fosse interessato a una carriera IT - anzi, l'ho consigliato ai colleghi che hanno anche sostenuto gli esami LPI.

Per il mio prossimo passo, LPIC-2 è sulla mia lista: cerco sempre di saperne di più sul mio settore e l'esame LPIC-2 mi consentirà di portare le mie conoscenze a quel livello successivo - in definitiva, mi consentirà di supportare meglio i miei clienti

La tecnologia è in continua evoluzione, il che la rende un settore affascinante in cui lavorare. Ora abbiamo anche un team di automazione e DevOps presso la Silicon Mechanics, e presto mi unirò a quel team e lavorerò con loro su una serie di progetti. Una volta che prendo il mio esame LPIC-2, non vedo l'ora di prendere la certificazione LPIC-OT: DevOps, così posso migliorare anche in quella zona. "

Ulteriori informazioni su Linux Essentials, LPIC-1, LPIC-2 e LPIC-OT: DevOps Tools Engineer certificazioni.

1 I partner di Foote segnalano "Indice delle competenze IT e certificazione", 2014