Esame 305: Obiettivi

LPIC-3 Esame 305: LPIC-3 Virtualization and Containerization

 

Questo Esame è il risultato della suddivisione della versione 2.0 dell'esame 304.

Versione Obiettivi d'Esame: Versione 3.0

Codice esame: 305-300

Informazioni sul "Peso" degli Obiettivi d'Esame: A ogni Obiettivo è assegnato un valore, un "Peso". Il "Peso" indica l'importanza relativa di ogni Obiettivo dell'Esame. Gli Obiettivi con Peso più alto saranno trattati nell'esame con più domande.

 

Purchase Voucher

Topic 351: Full Virtualization

351.1 Concetti e teoria della virtualizzazione

Peso: 8

Descrizione: I candidati devono conoscere e capire i concetti generali, la teoria e la terminologia della virtualizzazione. Questo include la terminologia di Xen, QEMU e libvirt.

Aree di conoscenza chiave:

  • Comprendere la terminologia della virtualizzazione
  • Comprendere i pro e i contro della virtualizzazione
  • Comprendere le varie varianti di Hypervisor e Virtual Machine Monitor
  • Comprendere i principali aspetti della migrazione da macchine fisiche a virtuali
  • Comprendere i principali aspetti della migrazione di macchine virtuali tra sistemi host
  • Comprendere le caratteristiche e le implicazioni della virtualizzazione per una macchina virtuale, come snapshotting, pausa, clonazione e limiti di risorse
  • Conoscenza di oVirt, Proxmox, systemd-machined e VirtualBox
  • Conoscenza di Open vSwitch

Il seguente è un elenco parziale dei file, termini e utilità utilizzati:

  • Hypervisor
  • Hardware Virtual Machine (HVM)
  • Paravirtualizzazione (PV)
  • Emulazione e simulazione
  • CPU Flag
  • /proc/cpuinfo
  • Migrazione (P2V, V2V)

 

351.2 Xen

Peso: 3

Descrizione: I candidati devono essere in grado di installare, configurare, mantenere, migrare e risolvere i problemi delle installazioni Xen. Il focus è sulla versione 4.x di Xen.

Aree di conoscenza chiave:

  • Comprendere l'architettura di Xen, compresa la rete e lo storage
  • Configurazione di base dei nodi e dei domini Xen
  • Gestione di base dei nodi e dei domini Xen
  • Risoluzione dei problemi di base delle installazioni Xen
  • Conoscenza di XAPI
  • Conoscenza di XenStore
  • Conoscenza dei parametri di avvio di Xen
  • Conoscenza dell'utilità xm

Il seguente è un elenco parziale dei file, termini e utilità utilizzati:

  • in0 (Dom0), DomainU (DomU)Doma
  • PV-DomU, HVM-DomU
  • /etc/xen/
  • xl
  • xl.cfg
  • xl.conf
  • xentop

 

351.3 QEMU

Peso: 4

Descrizione: I candidati devono essere in grado di installare, configurare, mantenere, migrare e risolvere i problemi delle installazioni QEMU.

Aree di conoscenza chiave:

  • Comprendere l'architettura di QEMU, incluso KVM, la rete e lo storage
  • Avviare istanze QEMU dalla riga di comando
  • Gestire le istantanee utilizzando il monitor QEMU
  • Installare il QEMU Guest Agent e i driver dei dispositivi VirtIO
  • Risolvere i problemi delle installazioni QEMU, compresi il networking e lo storage
  • Conoscenza di importanti parametri di configurazione di QEMU

Il seguente è un elenco parziale dei file, dei termini e delle utilità utilizzate:

  • Moduli del kernel: kvm, kvm-intel e kvm-amd
  • /dev/kvm
  • Monitoraggio QEMU
  • qemu
  • qemu-sistema-x86_64
  • ip
  • brctl
  • tunctl

 

351.4 Gestione delle macchine virtuali Libvirt

Peso: 9

Descrizione: I candidati devono essere in grado di gestire host di virtualizzazione e macchine virtuali ('domini libvirt') usando libvirt e strumenti correlati.

Aree di conoscenza chiave:

  • Comprendere l'architettura di libvirt
  • Gestire le connessioni e i nodi di libvirt
  • Creare e gestire domini QEMU e Xen, comprese le istantanee
  • Gestire e analizzare il consumo di risorse dei domini
  • Creare e gestire pool e volumi di storage
  • Creare e gestire reti virtuali
  • Migrare i domini tra i nodi
  • Capire come libvirt interagisce con Xen e QEMU
  • Capire come libvirt interagisce con i servizi di rete come dnsmasq e radvd
  • Comprendere i file di configurazione XML di libvirt
  • Conoscenza di virtlogd e virtlockd

Il seguente è un elenco parziale dei file, termini e utilità utilizzati:

  • irtdlibv
  • /etc/libvirt/
  • virsh (inclusi i relativi sottocomandi)
  • .

 

351.5 Gestione delle immagini disco delle macchine virtuali

Peso: 3

Descrizione: I candidati devono essere in grado di gestire le immagini disco delle macchine virtuali. Questo include la conversione delle immagini disco tra vari formati e hypervisor e l'accesso ai dati memorizzati all'interno di un'immagine.

Aree di conoscenza chiave:

  • Comprendere le caratteristiche dei vari formati di immagini disco virtuali, come immagini grezze, qcow2 e VMDK
  • Gestire immagini disco di macchine virtuali usando qemu-img
  • Monta le partizioni e accedi ai file contenuti nelle immagini disco della macchina virtuale usando libguestfish
  • Copiare il contenuto di un disco fisico in un'immagine disco di una macchina virtuale
  • Migrare il contenuto del disco tra vari formati di immagini disco di macchine virtuali
  • Conoscenza del formato di virtualizzazione aperto (OVF)

Il seguente è un elenco parziale dei file, dei termini e delle utilità utilizzate:

  • u-imgqem
  • guestfish (inclusi i relativi sottocomandi)
  • .

  • guestmount
  • guestumount
  • virt-cat
  • virt-copy-in
  • virt-copy-out
  • virt-diff
  • virt-inspector
  • virt-filesystems
  • virt-rescue
  • virt-df
  • virt-resize
  • virt-sparsify
  • virt-p2v
  • virt-p2v-make-disk
  • virt-v2v
  • virt-sysprep

Topic 352: Container Virtualization

352.1 Concetti di Container Virtualization

Peso: 7

Descrizione: I candidati devono comprendere il concetto di Container Virtualization. Questo include la comprensione dei componenti di Linux usati per implementare la virtualizzazione dei container e l'uso di strumenti standard di Linux per risolvere i problemi di questi componenti.

Aree di conoscenza chiave:

  • Comprendere i concetti di sistema e contenitore di applicazioni
  • Comprendere e analizzare gli spazi dei nomi del kernel
  • Comprendere e analizzare i gruppi di controllo
  • Comprendere e analizzare le capacità
  • Comprendere il ruolo di seccomp, SELinux e AppArmor per la virtualizzazione dei container
  • Capire come LXC e Docker fanno leva su namespace, cgroup, capacità, seccomp e MAC
  • Capire il principio di runc
  • Comprendere il principio di CRI-O e containerd
  • Conoscenza delle specifiche dell'OCI runtime e dell'immagine
  • Conoscenza dell'interfaccia di runtime del contenitore Kubernetes (CRI)
  • .

  • Conoscenza di podman, buildah e skopeo
  • Conoscenza di altri approcci di virtualizzazione dei contenitori in Linux e altri sistemi operativi liberi, come rkt, OpenVZ, systemd-nspawn o BSD Jails

.

Il seguente è un elenco parziale dei file, dei termini e delle utilità utilizzate:

  • nsenter
  • unshare
  • ip (inclusi i relativi sottocomandi)
  • capsh
  • /sys/fs/cgroups
  • /proc/[0-9]+/ns
  • /proc/[0-9]+/status

 

352.2 LXC

Peso: 6

Descrizione: I candidati devono essere in grado di usare i container di sistema usando LXC e LXD. La versione di LXC coperta è la 3.0 o superiore.

Aree di conoscenza chiave:

  • Comprendere l'architettura di LXC e LXD
  • Gestire i contenitori LXC basati su immagini esistenti usando LXD, compresi il networking e lo storage
  • Configurare le proprietà dei contenitori LXC
  • Limitare l'uso delle risorse del contenitore LXC
  • Utilizzare i profili LXD
  • Comprendere le immagini LXC
  • Conoscenza degli strumenti LXC tradizionali

Elenco parziale dei file, termini e utilità utilizzati:

  • dlx
  • lxc (inclusi i relativi sottocomandi)

 

352.3 Docker

Peso: 9

Descrizione: Il candidato dovrebbe essere in grado di gestire i nodi Docker e i container Docker. Questo include la comprensione dell'architettura di Docker così come la comprensione di come Docker interagisce con il sistema Linux del nodo.

Aree di conoscenza chiave:

  • Comprendere l'architettura e i componenti di Docker
  • Gestire i contenitori Docker usando immagini da un registro Docker
  • Comprendere e gestire immagini e volumi per i contenitori Docker
  • Comprendere e gestire il logging per i container Docker
  • Comprendere e gestire il networking per Docker
  • Utilizzare i Dockerfile per creare immagini dei contenitori
  • Eseguire un registro Docker utilizzando l'immagine Docker del registro

Elenco parziale dei file, termini e utilità utilizzati:

  • rddocke
  • /etc/docker/daemon.json
  • /var/lib/docker/
  • docker
  • Dockerfile

 

352.4 Piattaforme di orchestrazione dei contenitori

Peso: 3

Descrizione: I candidati devono comprendere l'importanza dell'orchestrazione dei container e i concetti chiave che Docker Swarm e Kubernetes forniscono per implementare l'orchestrazione dei container.

Aree di conoscenza chiave:

  • Comprendere l'importanza dell'orchestrazione dei container
  • Comprendere i concetti chiave di Docker Compose e Docker Swarm
  • Comprendere i concetti chiave di Kubernetes e Helm
  • Conoscenza di OpenShift, Rancher e Mesosphere DC/OS

Topic 353: Distribuzione di VM e provisioning

353.1 Strumenti di gestione Cloud

Peso: 2

Descrizione: I candidati devono comprendere le offerte comuni nelle nuvole pubbliche e avere una conoscenza di base delle caratteristiche degli strumenti di gestione delle nuvole comunemente disponibili.

Aree di conoscenza chiave:

  • Comprendere le offerte comuni nelle nuvole pubbliche
  • Conoscenza di base di OpenStack
  • Conoscenza di base di Terraform
  • Conoscenza di CloudStack, Eucalyptus e OpenNebula

Elenco parziale dei file, termini e utilità utilizzati:

  • IaaS, PaaS, SaaS
  • OpenStack
  • Terraform

 

353.2 Packer

Peso: 3

Descrizione: I candidati dovrebbero essere in grado di usare cloud-init per configurare le macchine virtuali create da immagini standardizzate. Questo include la regolazione delle macchine virtuali in base alle loro risorse hardware disponibili, in particolare lo spazio su disco e i volumi. Inoltre, i candidati dovrebbero essere in grado di configurare le istanze per consentire accessi SSH sicuri e installare un set specifico di pacchetti software. Inoltre, i candidati dovrebbero essere in grado di creare nuove immagini di sistema con supporto al cloud-init.

Aree di conoscenza chiave:

  • Comprendere le caratteristiche e i concetti di cloud-init, compresi i dati utente, l'inizializzazione e la configurazione di cloud-init
  • Utilizzare cloud-init per creare, ridimensionare e montare i file system, configurare gli account utente, comprese le credenziali di accesso come le chiavi SSH e installare i pacchetti software dal repository della distribuzione
  • Integrare il cloud-init nelle immagini di sistema
  • Utilizzare la fonte di dati dell'unità di configurazione per i test

Elenco parziale dei file, termini e utilità utilizzati:

  • cloud-init
  • dati utente
  • /var/lib/cloud/

 

353.4 Vagrant

Peso: 3

Descrizione: Il candidato deve essere in grado di utilizzare Vagrant per gestire macchine virtuali, incluso il provisioning della macchina virtuale.

Aree di conoscenza chiave:

  • Comprendere l'architettura e i concetti di Vagrant, incluso lo storage e il networking
  • Recuperare e usare i box da Atlas
  • Creare ed eseguire Vagrantfiles
  • Accedere alle macchine virtuali Vagrant
  • Condividere e sincronizzare le cartelle tra una macchina virtuale Vagrant e il sistema host
  • Comprendere il provisioning di Vagrant, cioè i provisioner di file e shell
  • Comprendere la configurazione multi-macchina

Elenco parziale dei file, termini e utilità utilizzati:

  • vagrant
  • Vagrantfile